I chip Apple a 7 nanometri verranno prodotti da TSMC dal 2017

La produzione dei chip che Apple impiega su iPhone e su iPad rappresenta un business particolarmente redditizio per aziende del calibro di Samsung e di TSMC. La competizione tra il Colosso di Seul e la principale fabbrica indipendente di semiconduttori, localizzata nell’Hsinchu Park a Taiwan, è davvero elevata. Indiscrezioni confermano che nel 2016 toccherà proprio a quest’ultima produrre il processore Apple A10 che sfrutterà processi produttivi a 10 nanometri.

TSMC chip Apple

Per ciò che concerne la produzione dell’Apple A9 del 2015, al momento Samsung sembrerebbe in leggero vantaggio rispetto all’azienda taiwanese. I rumors indicano da diverse settimane che l’azienda californiana avrebbe già optato per le fonderie di Samsung. A settembre, con la presentazione di iPhone 6S, ne avremo definitiva conferma.

Tuttavia, il grosso delle novità si avrà a partire dal 2017, dato che TSMC inizierà a produrre chip a 7 nanometri: il primo cliente sarà Xilinx, azienda statunitense situata a San Jose e leader nella produzione di PLD (dispositivi logici programmabili). Il nuovo processo di produzione dei chip di nuova generazione  comporterà un ridimensionamento dei circuiti dei chip che al tempo stesso offriranno performance ampiamente superiori, alta densità e maggiore efficienza a livello energetico. Di conseguenza, il chip a 7 nanometri prodotto da TSMC potrebbe equipaggiare gli iPhone e gli iPad del 2017.

L’impiego di processi produttivi all’avanguardia può rappresentare un importante vantaggio competitivo nel mercato dei dispositivi mobili. Per questo motivo, Apple è interessata a collaborare con TSMC che sta spingendo al massimo per mettere sul mercato i nuovi chip quanto prima.

I nuovi processi produttivi assicureranno un netto miglioramento nella velocità di trasferimento dei file e nello streaming dei video in HD. Appuntamento tra due anni per constatare questi progressi!

Amante della tecnologia e appassionato di smartphone di tutti i tipi. Si diverte a scoprire nuove ed interessanti applicazioni e soprattutto rimane aggiornato sui temi più scottanti relativi ad Apple.