iMac low cost: avviata la vendita. Costano 1.129 euro

Apple mette in commercio i nuovi iMac low cost a 1.129 euro, ma abbassa drasticamente le loro prestazioni

Le previsioni degli analisti alla fine si sono rivelate corrette. Apple ha dato il la alla commercializzazione dei nuovi iMac low cost. Essendo entry level, presentano un prezzo più competitivo, pari a 1.129 euro (oneri di legge di circa 206 euro compresi) e la loro consegna è garantita entro 24 ore. Negli Stati Uniti, invece, il prezzo è pari a 1.099 dollari.

iMac low cost 21,5 pollici

Quali sono le principali caratteristiche hardware del desktop all-in-one della Apple? In linea di massima, le prestazioni no risultano  i picchi di eccellenza a cui Cupertino ci ha abituato nel corso di questi anni. I nuovi iMac low cost sono equipaggiati da uno schermo da 21,5 pollici, da un processore Intel Core i5 dual-core con potenza da 1,4 GHz e TurboBoost fino a 2,7 GHz. La scheda grafica è una Intel HD Graphics 5000. L’hard disk ha una capacità di 500 GB.

C’è però un problema non di poco conto e riguarda la RAM. Dal primo teardown effettuato dal reseller americano Other World Computing viene fuori che la sostituzione della RAM non può essere garantita. Come mai? La RAM è saldata direttamente sulla scheda logica e non risulta rimovibile.

Il nuovo iMac low cost da 21,7 pollici rispetto al modello tradizionale, sempre da 21,5 pollici, costa sì 200 euro in meno, ma come vedi dallo screenshot, è inferiore per potenza del processore, per capacità del disco fisso e per scheda grafica (la Intel Iris Pro Graphics è ben altra cosa).

Come reagirà il mercato all’entrata in commercio degli iMac low cost? Lo vedremo. Certo è che se Apple avesse deciso di metterli sul mercato ad un prezzo a tre cifre forse avrebbe fatto meglio. Pertanto, puoi acquistarli dall’Apple Store.

 

Amante della tecnologia e appassionato di smartphone di tutti i tipi. Si diverte a scoprire nuove ed interessanti applicazioni e soprattutto rimane aggiornato sui temi più scottanti relativi ad Apple.