Inchiesta sul Cambio delle Batterie: Apple Cosa Perde?

Si è parlato tanto nelle scorse settimane dell’inchiesta sul cambio delle batterie. L’inchiesta sta andando avanti, ma la Apple cosa ci perde dalla vicenda? Cerchiamo di capire qualche dettaglio in più. Come si fa a farsela cambiare direttamente al centro assistenza?

inchiesta

Ciò che in pochi sanno è che proprio all’inizio di quest’anno è stata avviata un’indagine in Francia. E’ fuori di ogni dubbio, che sono in molti ad aver sporgere denuncia nei confronti dell’azienda di Cupertino. L’inchiesta sul rallentamento intenzionale delle prestazioni degli smartphone a partire dal 6S, spingendo ad acquistare gli ultimi modelli.

Questione che non è andata giù a molti utenti, i quali sono insorti denunciando la Apple. Cosa ci andrà a perdere da quello che sta accadendo? Ciò che è certo è che alcuni potrebbero decidere addirittura di cambiare marca di dispositivo.

Dopo aver ammesso di aver rallentato il funzionamento ed essersi scusata, la situazione non è cambiata. L’inchiesta continua ad andare avanti, e l’aggiornamento del sistema operativo non è detto che riesca a risolvere ogni problema.

E’ vero sì che le batterie si usurano, ma non in modo tale da giustificare minori prestazioni del dispositivo. In molti ovviamente hanno già fatto la richiesta per la sostituzione della batteria (pagando comunque una cifra). Ci sarebbe una legge che si occupa di queste pratiche che vengono definite illegali.

Costringere gli utenti a cambiare smartphone rallentando quello già in possesso è decisamente oltre la legge. L’Apple Store sembra essere la soluzione migliore per procedere alla sostituzione. E’ necessario pagare 29€ e il gioco è fatto.

Di sicuro in questo modo la Apple ha perso non poca credibilità nei confronti dei propri acquirenti. La class action non si fermerà e continuerà ad andare avanti nell’interesse dei consumatori (ci sono diversi comportamenti scorretti da verificare).

La vendita dei nuovi modelli nel 2018, preoccupa sotto diversi punti di vista. Potrebbe infatti essere pregiudicata dai risvolti di questa inchiesta tuttora in corso. Ci sono diversi migliaia di dollari in gioco, e la preoccupazione serpeggia anche all’interno dell’azienda.

Il Codacons in Italia organizzerà quasi sicuramente un’azione per tutelare gli interessi dei consumatori, come si concluderanno tutte le azioni legali?